Nike VS Adidas: la violazione dei brevetti

Nike VS Adidas: la violazione dei brevetti

 

Fino a metà degli anni ’60, il mercato era diviso tra Adidas, che era la prima azienda al mondo, e Puma, nate dalla separazione della Dassler Brothers Shoe Factory .

Le guerre tra i due fratelli Dassler, quindi tra Adidas e Puma, nel 1968 hanno portato Phil Knight e Bill Bowerman a creare la Nike, che, seppur i prodotti non erano i migliori sul mercato, erano comunque i più venduti negli USA.

La Nike ha poi acquisito nel tempo, approfittando della rivalità tra Adidas e Puma, quote di mercato sempre più grandi, divenendo la prima azienda di articoli sportivi al mondo, mentre Adidas ha trascorso invece anni difficili, riuscendo infine a riprendersi definitivamente con il lancio della Stan Smith grazie ad una campagna di influencer marketing e il rilancio della Superstar insieme a Pharell Williams.

adidas-vs-nike

Ma cosa sta succedendo ora tra Adidas e Nike?

A quanto pare, Adidas ha fatto causa a Nike perchè sostiene che quest'ultima abbia violato ben nove suoi brevetti. Secondo le accuse, infatti, la Nike starebbe utilizzando tecnologie brevettate in realtà da Adidas, in particolare, si fa riferimento al sistema di allacciatura Nike Adapt che è in grado di far adattare elettronicamente la scarpa alla forma del piede: meccanismo già proposto dal brand delle Three Stripes con la Adidas_1.

Entrambi i brand sono senza dubbio delle vere potenze tecnologiche e di mercato: Nike punta maggiormente sul futuro, proponendo scarpe con il motore e i sensori incorporati, mentre Adidas predilige migliorare costantemente i suoi sistemi già brevettati, al fine di renderli sempre più impeccabili.

Eppure, qualcosa non quadra tra i due marchi. Quali saranno gli sviluppi al riguardo?